Il Conte della Toscana

su Dream Theater – The Count of Tuscany

Ero sulle scale di casa tua,
nel tuo salotto suonava il cd che m’aveva regalato lui per Natale.
Lasciato in una carta rossa, nella buca delle lettere.

Lo avevo aperto, immaginando già,
perchè lui sapeva esattamente leggermi,
anche quando non mi vedeva più
e non ci amavamo più né con le mani né con le parole.
Solo con le occasioni perdute.

Black clouds and silver linings.
Nuvole cupe e risvolti positivi. Per dirla brutalmente.
Neanche a farlo apposta.

Traccia 6, The Count of Tuscany.
“Mi emoziona sempre” ti dissi.
Non è che sia stata del tutto sincera.
“Mi ricorda sempre lui” avrei dovuto dirti.

Could this be the end?
Ero sulle scale di casa tua,
Is this the way I die?
e le lacrime scendevano.
Sitting here alone?
Tu sei salito, e m’hai abbracciata da dietro.
No one by my side.
Ed io non sapevo d’avere solo poco più di un mese per scegliere.

Non capivo che potevo sempre tornare indietro,
I don’t understand
in realtà non avevo capito niente.
I don’t feel that I deserve this
Avevo sbagliato tutto.
What did I do wrong?
Perché il per sempre non esiste, ma il troppo tardi sì.
I just don’t understand

DSCF7508mod

 

Nude.

su Eg White and Chloe Howl – No Strings

 

 

Sinceramente non mi interessa che tu sappia ballare, io voglio vedere come ti muovi quando chiudi gli occhi e perdi la cognizione del tempo e della folla attorno.
Fammi vedere come mangi la pizza, quando il formaggio cola giù dalla fetta fra le tue mani, terrorizzato dai denti; porgimi le tue guance quando sono tutte sporche di gelato, quando ti è rimasta la schiuma del cappuccino sulle labbra.

Fammi sentire come ti lamenti di me che prendo sempre il caffè al ginseng e che parlo parlo parlo parlo
parlo tantissimo
delle mie storie,
di come per ricordarmi certi gruppi della tavola periodica creo frasi come che cazzo rubi serio cose banali, fratello razzista?

 

Tutto:
manie,
fobie
terrori, paure
dettagli,
spogliati di tutto,
di tutte le difese,
che i vestiti te li tolgo io.

Indifeso tu
in silenzio io.
Ed è chimica.

IMG_2211mod